Turchia, il tribunale nega la scarcerazione del presidente di Amnesty

L’avvocato Taner Kilic

L'avvocato Taner Kilic

Resta in carcere il presidente di Amnesty International in Turchia, l’avvocato Taner Kilic. A deciderlo è stato il tribunale di Smirne, davanti al quale è comparso per la prima volta rispondendo di accuse di “terrorismo” per sospetti legami con la presunta rete golpista di Fetullah Gulen. Kilic è detenuto da giugno.