Chelsea Manning: da ex soldato alla copertina di Vogue dopo l’operazione

Chelsea si è operata in prigione: quando era ancora soldato aveva diffuso notizie riservate dell’esercito americano tramite la piattaforma di Wikileaks

Chelsea Manning (Fonte: Vogue.com)

Chelsea Manning (Fonte: Vogue.com)

Bradley Edward era l’ex soldato che aveva diffuso notizie riservate dell’esercito americano tramite la piattaforma di Wikileaks, conosciuta oggi con il nome di Chelsea Manning. Dopo la sua condanna a 35 anni di reclusione e la grazia dell’allora presidente Barack Obama, Bradley avevo deciso di iniziare il processo per diventare donna, quando aveva già scontato sette anni di condanna.

Chelsea Manning (Fonte: dailylounge.com)
Chelsea Manning (Fonte: dailylounge.com)

E a seguito dell’operazione, oggi sfoggia il suo nuovo corpo in spiaggia, con un costume rosso, che occuperà la copertina della rivista Vogue di settembre. È stata lei stessa ad annunciarlo, tramite il suo profilo social, pubblicando anche le foto del suo articolo. Qui racconta la sua vita durante il periodo di transizione, dal titolo «Ha cambiato il corso della storia, ora si concentra su se stessa».

Da ex analista dell’Intelligence americana a modella di Vogue

Un gran cambiamento per Chelsea Manning, che ora ha la possibilità di sentirsi libera e vivere come preferisce la propria vita. «Non vivo nella paura, sono felice di essere libera» (dal Corriere.it) ha dichiarato dopo l’operazione.

«Sono rimasta sorpresa dalla quantità di affetto e supporto che ho ricevuto» continua, raccontando della sua decisione di posare per le foto che andranno su Vogue.

Riguardo la sua carriere nella politica americana, invece, dichiara: «Non posso dire né no né sì. Userò i prossimi sei mesi per decidere cosa fare. Ho dei valori che sono quelli della responsabilità e della compassione, sono fondamentali per me. Fare ed essere ciò che si è davvero perché, qualsiasi cosa accada, c’è qualcuno che ti ama in modo incondizionato».

Chelsea Manning nell'esercito (Fonte: ilgiornale.it)
Chelsea Manning nell’esercito (Fonte: ilgiornale.it)

L’articolo di apertura nell’edizione di settembre

Chelsea Manning è stata fotografata da Annie Leibovitz, professionista molto famosa, la quale aveva già fotografato persone trans dopo il cambio di sesso. La prima era stata Caitlyn Jenner, un tempo Bruce. Jenner aveva deciso di diventare donna all’età di 66 anni, e le parole utilizzate nel 2015 per mostrare il suo nuovo corpo non si distanziano molto da quelle utilizzate da Manning oggi: «Finalmente sono libera».

Chelsea, 29 anni, ora può vivere serenamente la propria vita, dopo essere stata a lungo sugli schermi di tutto il mondo a seguito dello scandalo Wikileaks e le sue rivelazioni. Una donna di gran coraggio, sia per essere entrata nell’esercito con il progetto di portare a compimento il processo di transizione, anche in difesa dei diritti per le persone transgender, sia per essersi messa letteralmente contro l’esercito americano, rendendo di pubblico dominio i suoi segreti.