Gentil Martins: “Gli omosessuali sono deviati come i sadomasochisti e gli autolesionisti”

Il chirurgo pediatrico ed ex presidente dell’Ordine dei medici in Portogallo si scaglia anche contro l’idolo nazionale Cristiano Ronaldo per la maternità surrogata

Gentil Martins: “Gli omosessuali sono deviati come i sadomasochisti e gli autolesionisti”

Dichiarazioni al vetriolo quelle rilasciate da Gentil Martins, chirurgo pediatrico ed ex presidente dell’Ordine dei medici in Portogallo: in un’intervista rilasciata a Expresso, l’ultraottantenne medico portoghese ha pontificato contro omosessualità, maternità surrogata, aborto ed eutanasia. E, soprattutto, si è scagliato contro l’idolo sportivo nazionale, il calciatore e Pallone d’Oro Cristiano Ronaldo, definendolo senza mezze misure uno “stronzo immorale senza educazione” per aver fatto ricorso alla maternità surrogata.

António Gentil da Silva Martins, nato a  Lisbona il 10 luglio, 1930, è un rinomato chirurgo plastico e chirurgo pediatrico, reso celebre da un certo numero di operazioni effettuate per la separazione di gemelli siamesi.

“Il ricorso alla maternità surrogata – ha sottolineato il dottor Martins – lo considero un grave crimine. È degradante, una tristezza. Ronaldo è un atleta eccellente, ha un immenso merito, ma è uno stronzo immorale, non può essere d’esempio per nessuno. Ogni bambino ha diritto a una madre. Di più: penso che una delle grandi colpe di questo sia di sua madre, quella donna non gli ha dato un’educazione”.

Sul tema dell’omosessualità, quando gli viene domandato se due persone dello stesso sesso non abbiano diritto ad amarsi, Gentil Martins risponde così: “Perché il mondo prosegua ci devono essere uomini e donne. Li tratto come malati qualsiasi. L’omosessualità è corretta? Penso di no, è un’anomalia, una deviazione della personalità. Come i sadomasochisti, o gli autolesionisti”. Un’ondata di polemiche è scoppiata in Portogallo, anche sui social network e in politica, a seguito della pubblicazione dell’intervista ieri, ripresa dalle maggiori testate del Paese.

Il giornale Observador, intanto, ha annunciato che l’Ordine dei medici portoghese aprirà un’inchiesta interna sulle sue dichiarazioni.