Messi-Ronaldo: il murales dell’amore prima della sfida

Alla vigilia del “Clasico” Real Madrid-Barcellona, nella città blaugrana è spuntato un murales con i due campioni mentre si baciano appassionatamente

Messi-Ronaldo: il murales dell’amore prima della sfida

L’amore sboccia in un murales prima dell’attesissimo “Clasico” nella Liga spagnola tra il Barcellona e il Real Madrid, in programma al Santiago Bernabeu domenica 23 aprile alle ore 20.45.

A Barcellona, nel Paseo de Gracia, sul lato di una pensilina sul marciapiede, sono ritratti i due Palloni d’Oro, Leo Messi e Cristiano Ronaldo (reduce da una bella doppietta come sul campo anche nella vita privata), mentre si scambiano un bacio appassionato, con il campione argentino che tiene una rosa in mano mentre abbraccia il fuoriclasse portoghese. L’opera si intitola “L’amore è cieco” ed è stata realizzata dall’artista TvBoy urbano anche per provare a smorzare i toni fin troppo accesi in questa settimana prima della sfida che deciderà la leadership in classifica. Le due squadre, a sei giornate dal termine del campionato, sono distaccate in classifica di soli tre punti con le “merenghes” in vantaggio ed una partita da recuperare.

Un’immagine questa di Messi e Ronaldo che sembra ricordare quella comparsa nel 1979 sulla East Side Gallery del Muro di Berlino, con il famoso bacio tra Erich Honecker e Leonid Breznev, che ispirò nel 2011 anche il tema di una discussa campagna pubblicitaria di Benetton dove a baciarsi il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e il presidente del Venezuela Hugo Rafael Chávez nella campagna di Benetton, il presidente dell’Autorità nazionale palestinese Mahmud Abbas e il premier israeliano Benjamin Netanyahu, Papa Benedetto XVI e l’imam del Cairo Mohamed Ahmed el-Tayeb, il leader nordcoreano Kim Jong-il e il presidente sudcoreano Lee Myung-bak, la cancelliera Angela Merkel e il presidente francese Nicolas Sarkozy, il presidente cinese Hu Jintao e ancora il presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Nel 1991 il fotografo Oliviero Toscani firmò sempre per Benetton un’altra campagna ad effetto, dove a baciarsi erano una giovane suora e un giovane prete.