Nainggolan, un «fisico bestiale» contro il Lione

Nella gara di ritorno in Europa League i giallorossi si affidano al talento belga, campione in campo ma anche contro le discriminazioni (GALLERY)

Nainggolan, un «fisico bestiale» contro il Lione

L’AS Roma contro il Lione si affida al gladiatore Nainggolan per cercare di ribaltare il risultato dell’andata che aveva visto prevalere i francesi per 4-2. Radja è l’uomo giusto per dare il valore aggiunto alla squadra sia per il suo potenziale tecnico sia per la spiccata personalità. Un autentico trascinatore, anche per il suo «fisico bestiale» come cantava Luca Carboni nel ’91.

Il nazionale belga è molto apprezzato dall’opinione pubblica per il suo impegno sociale, per le sue iniziative contro le discriminazioni da orientamento sessuale e di genere. Radja Nainggolan è da sempre un paladino nella lotta contro l’omofobia a dimostrazione di come si possa essere vincenti anche fuori il rettangolo di gioco nell’educazione alle differenze. Testimonial in passato della campagna Lo Sport contro l’omofobia, il calciatore ha più volte sottolineato l’importanza di vivere serenamente con gli altri: accettando e valorizzando le diversità, favorendo l’integrazione e il rispetto delle persone, sensibilizzando anche la classe politica del nostro Paese a colmare il vuoto legislativo sulla legge contro l’omofobia.

Anche le dichiarazioni rilasciate dal talento giallorosso a sostegno della sorella gemella Riana, che non ha fatto mistero del proprio orientamento sessuale, hanno dimostrato che le diversità non sono una minaccia ma una ricchezza.

«Ama chi ti pare, io sono con te e ti difenderò. Perché quando tu sei felice, sono felice anch’io. Questo mi ha sempre detto mio fratello Radja», ha rivelato con orgoglio la sorella Riana, anche lei calciatrice, attualmente laterale in serie A del Sinnai Calcio a 5, oltre che titolare della nazionale belga in occasione della Cyprus Cup.

Non a caso nei mesi scorsi Nainggolan, insieme ai compagni giallorossi Rudiger, Szczesny e Perotti, ha partecipato in un video realizzato da Sisal Matchpoint a favore delle donne nel mondo del calcio.

«La passione per il calcio non ha pregiudizi e c’è chi lo dimostra ogni domenica», è stato questo il claime dello spot per promuovere una campagna contro le differenze di genere nel calcio, dal titolo We All Football.

Questo slideshow richiede JavaScript.