Un triste “Last Christmas”: morto George Michael

Lo ha riferito dopo la mezzanotte di Natale la BBC: aveva 53 anni ed è stato tra i più grandi artisti britannici con circa 100 milioni di dischi venduti

un triste Last Christmas: morto George Michael

un triste Last Christmas: morto George Michael

Se ne è andato un altro grande artista in questo 2016: a soli 53 anni, compiuti lo scorso 25 giugno, il celebre cantante degli Wham (in coppia con Andrew Ridgeley), George Michael (all’anagrafe Georgios Kyriacos Panayiotu) ha cantato il suo ultimo Last Christmas per tutti noi. La notizia dell’improvvisa scomparsa del grande cantante britannico è arrivata come un fulmine a ciel sereno poco dopo la mezzanotte di Natale, quasi come uno tragico destino proprio per lui che ha fatto sognare generazioni intere con l’indimenticabile canzone natalizia.

Lo staff del cantante dichiara che si è spento serenamente nella propria casa. Nel comunicato stampa la famiglia chiede di rispettare la privacy in questo momento di grande tristezza.

Originariamente membro del duo pop Wham!, si è poi lanciato in una brillante carriera da solista cominciata nel 1987 con l’album Faith, con il quale vinse 2 Grammy Award negli USA come artista Rhythm and Blues, pur non essendo afroamericano. Dopo un paio di album, Listen Without Prejudice vol. I e Older, seguirono lunghi periodi caratterizzati all’esecuzione sia dal vivo (FileLive) e sia in studio di registrazione (Songs from the Last Century), con cover di brani di altri artisti. La sua carriera artistica subì un momento di difficoltà dopo l’attacco mediatico in seguito al suo arresto per atti osceni in luogo pubblico di Beverly Hills.

Nel  1998, pubblicò la raccolta  Ladies & Gentlemen – Tle Best of George Michael, raccolta delle sue più famose hits, con tre inediti: As, classico di  Stevie Wonder, cantato in duetto con Mary J. Blige, A moment with you e Outside. Quest’ultima, estratta come primo singolo, fu accompagnata da un vudeo decisamente autoironico, ispirato alle recenti disavventure avute all’epoca con la polizia, che lo arrestò cogliendolo in flagrante atto osceno in un bagno pubblico.

Tornò alla ribalta nel 2004 con un nuovo lavoro artistico, Patience a cui seguì un altro tour mondiale. Dopo dieci anni tornò sulle scene con l’album, Symphonica, in occasione del Symphonica Tour.