Sex toy, le prospettive innovative di Assodicoppie

Aperto a Roma il primo loveshop interamente dedicato a single e coppie con consulenze di sessuologi e psicologi. Pride Online ha intervistato Lucio Majelli, ideatore della startup (GALLERY)

Pallina vaginale "Cherry Boop"

Pallina vaginale "Cherry Boop"

Quattro esperti nel settore dei sex toy. Prodotti all’insegna d’una seduzione coniugata con il design e l’eleganza. Consulenze di psicologi, psicoterapeuti e sessuologi della Sisp (Società italiana di sessuologia e psicologia). Nasce così Assodicoppie, il primo loveshop italiano che ha aperto i battenti a Roma il 1° dicembre 2016.

Per saperne di più Pride Online ha intervistato Lucio Majelli, ideatore della startup che si rivolge a single e coppie

Lucio, che cos’è Assodicoppie?

Assodicoppie è il primo loveshop italiano interamente dedicato alle coppie a tutto tondo. Spesso nel nostro Paese, a volte più che in altre nazioni a noi vicine, ci si lamenta per la mancanza di apertura mentale, per la chiusura rispetto a certi temi con il rischio di non avere punti di riferimento per quanto riguarda l’autonomia, l’intimità, la stabilità di una coppia. Se la coppia poi appartiene all’ambito Lgbti la questione diventa ancora più delicata. Si sollevano questioni legate all’etica, alla religione, ai diritti civili, alla libertà personale. Cercando di mantenere un tono leggero e disteso, Assodicoppie vuole affrontare tutti i temi legati alle coppie etero, gay e lesbiche in modo autorevole.

Quando e come è nato Assodicoppie?

L’idea è nata da esperti nel settore dei sex toy che, dopo anni di lavoro nel campo, si sono accorti di quanto un sexyshop sia riduttivo. Andando online, si trovano siti con migliaia di prodotti che rasentano la pornografia. Risulta perciò difficile capire cosa comprare. Su Assodicoppie gli utenti trovano articoli dedicati alle esigenze più disparate, consulenze di sessuologi e psicologi che guidano l’utente verso l’acquisto, contatti utili da chiamare prima di mettere la merce nel carrello.

Dopo aver visto la chiusura mentale di alcuni datori di lavoro votati solo agli incassi, ci siamo licenziati e abbiamo deciso di iniziare una nuova avventura in autonomia con un occhio di riguardo per la consulenza e il benessere di coppie e single. Anche noi eravamo coinvolti in prima persona dopotutto, ognuno con la propria vita stressante che lasciava poco spazio al sesso e alla gioia di vivere. Il sito è online da un mese e già abbiamo ricevuto molti riscontri

In che cosa si differenzia da un sex shop?

Anche se è evidente che Assodicoppie vende e seleziona sex toy per l’eros e per stimolare la sensualità mantenendo vivo il rapporto fisico e sentimentale delle coppie, esso vuole discostarsi dall’essere un semplice sexyshop. Il sex toy è per noi un punto di arrivo, un oggetto che viene scelto solo dopo aver capito bene di cosa abbia bisogno la propria coppia per restare viva, per evolversi, per effettuare determinati passaggi di crescita. La cosa più importante è capire bene come utilizzare un sex toy. Perché introdurlo nella coppia e quale scegliere in base alle proprie inclinazioni. Abbiamo una guida all’acquisto completa, dove gli utenti possono esplorare bene leggendo le infografiche dedicate ai prodotti più venduti. Se ciò non dovesse bastare allora si potrà ricorrere al servizio di consulenza gratuito.

Quali sono i prodotti che commercializzate?

Abbiamo sex toy suddivisi per categorie:  single e coppie etero, gay e lesbiche. I nostri prodotti non sono realistici né volgari. Abbiamo ordinato le marche migliori che coniugano un design accattivante con materiali di qualità. In più è presente una sezione dedicata ai lubrificanti in fase di espansione.

Quali sono le percentuali di persone che utilizzano i sex toy?

I dati sono incoraggianti. Sempre più persone acquistano tali prodotti perché la vita quotidiana è sempre più stressante. La maggior parte d’esse sta capendo che il corpo è uno strumento che può connetterci con il nostro io più profondo. Il benessere è uno stato globale di corpo, mente e anima. Il sesso è una parte fondamentale dell’individuo e va esplorato profondamente.

Quale fascia d’età ne fa più uso?

Abbiamo donne tra i 35 e i 55 anni che comprano principalmente il vibratore Rabbit. Gli uomini sono per lo più professionisti dai 30 ai 60 anni che comprano per loro e per la propria amante prodotti per la coppia oppure sperimentano gli stimolatori per la prostata e i masturbatori. I gay, invece, sono più propensi al piacere personale anche in solitaria. Sembrano più in contatto con i propri desideri. Acquistano plug e masturbatori mentre in coppia amano il bondage. Le lesbiche sembrano amare i rabbit e i toy rigorosamente di colore viola o nero.

Perché bisognerebbe almeno una volta utilizzare un sex toy?

I motivi per cui potrebbe essere utile o piacevole per un individuo o per una coppia introdurre dei gadget del piacere nella propria sessualità possono essere diversi. Innanzitutto la curiosità di sperimentare un rapporto sessuale per certi versi “non convenzionale”, il desiderio di esplorare e, quindi, conoscere meglio le sensazioni e le risposte del proprio corpo. In alcuni casi esso può rappresentare anche un tentativo per ravvivare una relazione irrigidita dalla quotidianità.

Inoltre numerose ricerche condotte in tema di sex toy e sessualità sottolineano i benefici che questi “giocattoli dell’amore” possono apportare sia alle singole persone sia alla coppia. Ad esempio, nell’autoerotismo l’utilizzo di questi gadget può favorire una migliore conoscenza del proprio corpo e della propria sensibilità fisica nonché aiutare a comprendere come raggiungere più facilmente l’orgasmo. Per quanto riguarda invece i benefici sperimentabili a livello di coppia, introdurre stimoli nuovi in situazioni già note spesso aiuta a migliorare la spontaneità del sesso, sviluppa una nuova armonia, stimola nuove fantasie e rende il rapporto più giocoso. Non solo. Da un punto di vista comunicativo e relazionale, i sex toy facilitano il confronto e la comunicazione, poiché spingono i partner a dialogare sul sesso (“Quale sex toy potremmo acquistare?”. “Tu quale preferiresti?”. “Perché?”) e apportano così nuova linfa all’interno della relazione.

I sex toy possono inoltre essere di aiuto nelle terapie sessuali – come, ad esempio, nei casi di dispareunia (dolore genitale persistente o ricorrente durante il rapporto sessuale) -, contribuendo a ridurre la percezione della sofferenza durante la penetrazione. I sex toy possono infine rappresentare un valido ausilio per le coppie disabili, poiché possono facilitare l’espressione di una sessualità che a volte fatica a trovare un proprio spazio.

Guarda la GALLERY

 

Questo slideshow richiede JavaScript.